Approfitta degli sconti di primavera: Scegli la tua meta!
logo tramundi
escursione di gruppo in cammello nel deserto

Tutte le categorie

10 curiosità sul Marocco che (forse) non conosci

Dalla stazione sciistica più alta d'Africa alla valle delle rose. Dal fegato come simbolo d'amore ai nove siti patrimonio UNESCO.


Pubblicato il 31/05/2022

beatrice martinetti autrice di into the blog
Beatrice
Martinetti
5 min.
Homepage / Into the Blog / Curiosità dal mondo / 10 curiosità sul Marocco che (forse) non conosci
Hai prenotato un viaggio in Marocco perché ispirato dall'instagrammabilità dell'escursione con cammelli tra le dune del deserto al tramonto. Ma vuoi essere un vero viaggiatore, non un turista: a destinazione ti aspetta Jalil, la nostra guida locale che ti introdurrà alla cultura marocchina; prima ancora della partenza, puoi approfondire le tue conoscenze in merito a usi e costumi del marocco leggendo queste 10 curiosità sulla tua prossima destinazione africana.

Attenzione, il Marocco ti ruberà il fegato

Se scegli il Marocco come destinazione per un viaggio di San Valentino, sappi che il simbolo dell'amore non è il cuore bensì il fegato. Se quest'ultimo è ben funzionante corrisponde a una facilità di digestione e benessere generale; un buon augurio per il proprio partner. Per cui sì, le bellezze marocchine ti ruberanno il fegato (e non il cuore)!

Come si chiamano gli abitanti del Marocco?

La risposta non è poi così scontata in quanto il 40% della popolazione marocchina è rappresentata dai berberi, discendenti dei primi occupanti del Marocco, che conservano una propria cultura. Potrai incontrarli durante le nostre escursioni nel deserto del Sahara o tra le montagne dell'Alto Atlante, luoghi remoti dove costruiscono i propri accampamenti.
uomo berbero con cammelli

Anche il whiskey analcolico

E dopo la birra analcolica, anche il whiskey berbero. Stiamo parlando della bevanda nazionale, ovvero il tè verde alla menta, importato in Marocco nel 1854 dai commercianti britannici.

La città che guarda le vette

Questo nome potrebbe non suonare familiare. E se ti dicessimo che stiamo parlando di Chefchaouen, comunemente conosciuta come la città blu? In origine il nome di Chefchaouen era Chaouen, che significa "vette"; la città come la conosciamo oggi, Chefchaouen, è stata battezzata nel 1975 e significa "guarda le vette" poiché situata ai piedi delle montagne del Rif.
chefchaouen

Lasciati ispirare

Tour nel deserto del Marocco
5 giorni
vedi il tour
>
Viaggio tra le città imperiali
10 giorni
vedi il tour
>
La magia dei palmeti
8 giorni
Marocco
La magia dei palmeti
Da:

689
vedi il tour
>
I colori delle città imperiali
8 giorni
vedi il tour
>
Tour della Tunisia
8 giorni
Tunisia
Tour della Tunisia
Da:

1599
vedi il tour
>
Viaggio sul pianeta rosso: Giordania
8 giorni
vedi il tour
>

Non solo città blu

E dopo la città blu Chefchaouen, l'arcobaleno marocchino ci regala anche la città rossa Marrakech. Conosciuta con questo nome per il colore degli edifici cittadini, è la quarta città più grande del Marocco nonché la più importante tra le antiche città imperiali. Molti dei nostri itinerari in Marocco cominciano proprio da qui!

Il Marocco vanta nove siti UNESCO

Già grandi fan dei siti patrimonio UNESCO in Italia, siamo andati alla scoperta della storia e dell'arte marocchina. In Marocco, una delle principali destinazioni turistiche del Maghreb, sono visitabili ben nove siti patrimonio UNESCO: medina di Fes, medina di Marrakech, ksar di Ait Ben Haddou, città storica di Meknes, sito archeologico di Volubilis, medina di Tetouan, medina di Essaouira, l’antica Mogador, città portoghese di Mazagan e Rabat, la capitale del Marocco.
ait ben haddou

La valle delle rose

Dicci il tuo fiore preferito e ti consigliamo una destinazione nel mondo. Se la tua risposta è la rosa, non ti resta che partire con noi per il Marocco: qui si trova la valle di M'Goun, conosciuta anche come la valle delle rose, dove ogni anno vengono prodotte 4.000 tonnellate di questa specie floreale. Le rose coltivate vengono utilizzate per realizzare profumi, saponi e altri prodotti cosmetici.

Andiamo a sciare a Marrakech?

L'avresti mai detto? Non solo viaggi nel deserto ma anche vacanze sportive invernali in Marocco. Oukaïmeden, che dista circa 80 km da Marrakech, è la stazione sciistica più alta d'Africa: sei impianti di risalita a quota 2.500-3.500 metri, tra le montagne dell'Atlante.

Andiamo a vivere in un riad

Prenoti un ostello in Marocco e ti ritrovi in un riad, una struttura su più piani al centro del quale si trova uno spazio aperto decorato con un giardino e una fontana. Questa è la sorprendente realtà marocchina nella quale gran parte della popolazione preferisce queste caratteristiche sistemazioni a case e condomini.
riad marocchino

Un aneddoto sulla bandiera, perché ci sta sempre

La bandiera del Marocco è verde, colore dell'Islam, religione ufficiale del Paese. La stella, con cinque punti corrispondenti ai pilastri dell'Islam, rappresenta la saggezza, la pace, la salute e la vita.

Ora che conosci queste prime curiosità sul Marocco, puoi partire con noi alla scoperta di tutti gli altri aneddoti autentici che il nostro Jalil ha da rivelare nel lungo viaggio insieme tra le dune del Nord Africa.

Ti è piaciuto l‘articolo?


Potrebbero interessarti

collina mont saint michel bassa marea

I 10 luoghi più instagrammabili del mondo

Pubblicato il 03/03/2022

Curiosità dal mondo

beatrice martinetti autrice di into the blog
Beatrice
Martinetti
6 min.
campi coltivati in andalusia all alba

Cosa mangiare di tipico in Andalusia? Scopriamolo insieme!

Pubblicato il 21/12/2023

Curiosità dal mondo

Martina Colangeli
Martina
Colangeli
4 min.
ragazzo in viaggio nel sud est asiatico con cappello tradizionale

Top travel influencer: migliori profili da seguire a tema viaggio

Pubblicato il 04/04/2022

Curiosità dal mondo

beatrice martinetti autrice di into the blog
Beatrice
Martinetti
6 min.

Vuoi ricevere contenuti speciali dal mondo dei viaggi?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere offerte speciali, curiosità e consigli dal mondo dei viaggi. Con noi ti sembrerà di essere sempre on the road!