Parti con noi: prenota ora e paga dopo!
Cerca
Destinazioni
About us
Viaggi di tendenza

Vacanze da brivido: 5 Castelli infestati da visitare in Italia

Un viaggio nei castelli infestati dai fantasmi, nelle località più inquietanti in Italia.


Pubblicato il 13/04/2021

Curiosità dal mondo
Homepage / Into the Blog / Curiosità dal mondo / Vacanze da brivido: 5 Castelli infestati da visitare in Italia

Indice

Apparizioni misteriose, lamenti che risuonano in lontananza, tracce che ci fanno rivivere antiche storie della tradizione locale. Un viaggio nei castelli più infestati e nelle case maledette d’Italia, alla ricerca di amori perduti e segreti custoditi fra le mura di queste fortezze.

Visitare location che danno i brividi o dormire in un castello infestato in Italia: in questo articolo trovi cinque tappe per il tuo ghost tour all’italiana. Gioca a palla con Azzurrina nel Castello di Montebello e prova a districare le incestuose relazioni che abitano il Castello di Bracciano.

Noi siamo pronti a incontrare i fantasmi nei castelli italiani, e tu?


I castelli infestati da visitare in Italia

Castello di Montebello – Emilia-Romagna

Il periodo migliore per visitare il Castello di Montebello? Il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate. Proprio nell’anniversario della sua scomparsa, ogni cinque anni si manifesta la presenza di Guendalina Malatesta, soprannominata “Azzurrina”, una delle figure paranormali più famose della provincia di Rimini e di tutta Italia. Il 21 giugno 1375, in una giornata di temporale, questa dolce bambina dai tratti albini sparì inseguendo una palla nei sotterranei del Castello di Montebello. Ipotesi meno fantasiose raccontano che la bambina sia stata fatta sparire appositamente a causa dei suoi candidi colori, particolari erano i capelli azzurri che la madre tentava invano di tingere, che le valsero l’ingiustificata etichetta di “strega”. Lo spirito della piccola Azzurrina abita ancora il Castello di Montebello e non manca di far sentire la propria presenza con suoni e lamenti che sono stati registrati e vengono fatti analizzare ai turisti in visita. Per chi non crede a questa prima prova è possibile notare sul soffitto impronte di bambina, che un inserviente racconta di aver visto camminare a testa in giù. Non siete ancora convinti? Vi sfidiamo a partecipare alla visita notturna del Castello di Montebello!

Castello di Montebello, Poggio Torriana, Emilia-Romagna

Castello di Fosdinovo – Toscana

È il castello più grande e meglio conservato della Lunigiana, nonché uno dei più infestati. Il Castello Malaspina a Fosdinovo è casa di Maria Bianca Malaspina, una giovane ribelle condannata per punizione a vagare in eterno fra le mura della fortezza. I problemi per lei iniziarono sin dal momento della nascita: nata albina, i suoi tratti e colori le costarono la nomina incresciosa di “figlia del diavolo”. Incompresa da tutti ma non da un giovane stalliere, con il quale si narra che Maria Bianca ebbe una relazione scandalosa e inaccettabile agli occhi del padre, che la rinchiuse in una stanza del castello in compagnia di un cane e di un cinghiale simboli di fedeltà e ribellione. La presenza della giovane è oggi più che mai presente nel Castello di Fosdinovo: la Sala del Trono ospita una macchia di umidità che non accenna a sparire, rappresentante proprio Malaspina affiancata dai due inseparabili animali.

Castello di Malaspina, Fosdinovo, Toscana

Lasciati ispirare

4 giorni
Valle d'Aosta
A partire da:

SOOOOON
vedi il tour
4 giorni
Emilia-Romagna
SICAI
A partire da:

SOOOOON
vedi il tour
6 giorni
Puglia
Partenze dal 09/11/2021
A partire da:

839
vedi il tour
8 giorni
Campania
A partire da:

SOOOOON
vedi il tour
7 giorni
Lazio
SICAI
A partire da:

SOOOOON
vedi il tour
4 giorni
Piemonte
original
Partenze dal 29/10/2021
A partire da:

649
vedi il tour

Castello di Bracciano – Lazio

La location c’è: un lago nel quale si specchia un imponente castello nella provincia romana. La bella dama dal cuore spezzato c’è: “La stella di casa De Medici”, Isabella, poetessa, musicista e poliglotta. Non mancano nemmeno l’assente marito geloso, Paolo Giordano Orsini, e il fascinoso amante (nonché cugino del marito) Troilo Orsini. Un insieme di premesse che Beautiful levate. Questa è la storia del Castello di Bracciano e della sua padrona, Isabella De Medici, la cui causa della morte resta tutt’ora un mistero. C’è chi racconta essere stata strangolata dal marito una volta venuto a sapere del tradimento e chi invece parla di una Isabella tentatrice, pronta a sbarazzarsi di numerosi amanti gettandoli in un pozzo di calce viva. Come sarebbe finita quest’ultima versione? Con la povera Isabella morta di infezione urinaria. Ricordiamo sempre ai nostri viaggiatori di usufruire del bagno prima della visita al Castello di Bracciano.

Castello di Bracciano, Lazio

Castello di Castellammare di Stabia – Campania

Tappa imperdibile lungo il Sentiero Italia CAI in Campania è il Monte Faito, ai piedi del quale sorge il Castello di Castellammare di Stabia. Un viaggio trekking con un chilometraggio importante, tanto che ci conduce fino al lontano 1400: un’antica leggenda locale narra che, proprio in quegli anni, il Castello fosse abitato da una donna che si suicidò dopo aver tradito la propria famiglia per un tormentato amore. La dama, della quale non si conosce il nome, sarebbe ancora residente nella fortezza di Castellammare di Stabia. Diversi avventurosi giurano di aver avvistato una donna dai capelli corvini e vestita di rosso aggirarsi per le stanze del Castello, in particolare nella cosiddetta “Camera degli Angeli”. Viaggiatori di sesso maschile, attenzione: pare che la dama in questione non si sia dimenticata del dispetto amoroso subito e tenda a perseguitare ogni uomo che si introduce nella sua regale dimora!

Castello di Trani – Puglia

Durante i nostri itinerari in Puglia siamo soliti presentare ai nostri viaggiatori Armida: capelli neri, occhi azzurri e un abito grigio scuro. Una donna tanto bella quanto infelice: Armida fu infatti costretta a sposare un uomo che non amava e, nella tentata ricerca della felicità, si concesse a un cavaliere di passaggio. Anche questo tragico amore consumato nel Castello di Trani non ebbe un lieto fine: il marito di Armida scoprì il tradimento e, proprio per questo motivo, uccise l’amante e rinchiuse la moglie in una stanza del castello fino alla sua morte. Il suo spirito però è eterno come il sentimento che l’ha mossa per tutta la vita: ancora oggi Armida vaga per il Castello di Trani, alla ricerca dell’amore perduto.

Castello di Trani, Puglia


Dal nord Italia fino alle isole, non c’è castello che scampi ai fantasmi italiani. Durante i viaggi di gruppo con Tramundi ne abbiamo incontrati un po’ ma si sa, sono sfuggenti come quell’amico con cui devi prendere un caffè dal lontano 2010.

Ci hanno assicurato che questa volta non mancheranno a ben due appuntamenti: durante il solstizio d’estate, 21 giugno, e il solstizio d’inverno; periodi migliori per le manifestazioni paranormali. Possiamo contare anche sulla tua “presenza”?

Ti è piaciuto l'articolo?


Vuoi ricevere contenuti speciali dal mondo dei viaggi?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere novità, curiosità e consigli dal mondo dei viaggi.

Con noi ti sembrerà di essere sempre on the road!

Il tuo prossimo viaggio?
Viaggi Last Minute