Anche tu non vedi l'ora di partire? Clicca qui
Cerca
Destinazioni
About us
Viaggi di tendenza

Le 8 Terme naturali più belle d’Italia

La classifica delle migliori terme in Italia, per un viaggio all’insegna di benessere e relax. Spoiler: sono tutte terme libere!


Pubblicato il 30/12/2020

Top list dal mondo
Homepage / Into the Blog / Top list dal mondo / Le 8 Terme naturali più belle d’Italia

Indice

Non dimenticare mai: ogni tanto bisogna staccare la spina. E quale modo migliore per rilassarsi se non andare alle terme?

Non parliamo dei soliti centri termali dove il benessere ha un costo. Stare bene con se stessi è un diritto naturale: le terme libere, anche chiamate terme gratuite, sono vasche di acqua termale che sgorga naturalmente dalla terra. Delle vere e proprie spa accessibili a tutti e, in alcuni casi, anche a km 0.

Le tappe dei nostri viaggi benessere? Le località termali migliori d’Italia.


Dove si trovano le terme libere più belle d'Italia?

Nord Italia

1. Vasca Leonardo da Vinci, Lombardia

Chi ha un amico che ha trascorso un periodo di relax alle Terme di Bormio alzi la mano. Ma nessuno conosce chi, sempre in zona, ha preferito la Vasca di Leonardo.

L’acqua termale è la stessa, sgorga dalla medesima sorgente. A cambiare è la location: non ci troviamo più in un centro benessere, bensì immersi nella natura di un bosco raggiungibile percorrendo un sentiero a piedi.

Dall’immancabile e inflazionata foto in costume nella vasca idromassaggio a uno scatto incontaminato con un panorama montano mozzafiato alle spalle: tutti i tuoi followers vorranno sapere dove ti trovavi!

Bormio, Provincia di Sondrio, Lombardia


Centro Italia

2. Cascate del Mulino, Toscana

La città di Saturnia, in Toscana, è conosciuta per essere casa di uno dei migliori stabilimenti termali d’Italia. Nulla da togliere alle suggestive Terme di Saturnia, che si dice siano nate dal lancio di un fulmine di Giove, ma gli aspetti naturale e gratuito aggiungono valore alla nostra scoperta.

Grazie ad un colpo mancato sono nate le Cascate del Mulino (o Cascate del Gorello): natura, benefici dell’acqua termale e gratuità hanno reso queste cascatelle un’ambita meta estiva per locali e turisti. Non aspettarti grandi servizi: la zona ospita solo un parcheggio e un bar di fortuna; la scena viene completamente rubata dalle vasche termali con temperatura media a 37.5°. Neanche il tempo di parcheggiare che si è già fatto il primo tuffo!

Cascate del Mulino, Provincia di Grosseto, Toscana

3. Bagni di San Filippo, Toscana

Hai mai visto una Balena bianca? Puoi avvistarla ai Bagni di San Filippo, nell’incantevole Val d’Orcia. Chiamata anche “Fosso bianco”, ci troviamo davanti a un raro esemplare di… cascata! La Cascata della Balena Bianca è il nome dato a un’enorme formazione calcarea creata dallo scorrere delle acque termali; si tratta dunque di una cascata immobile che, per via della sua colorazione, trasforma la Val d’Orcia in un paesaggio innevato.

Scatti una foto ai Bagni di San Filippo in Toscana ma potresti tranquillamente essere in Trentino Alto-Adige durante la stagione invernale: da un lato il calore delle acque termali a temperatura 48°, dall’altro il candore di quella che sembra essere neve intorno a te.

Un consiglio: durante i nostri viaggi di gruppo organizzati ci piace entrare in profondo contatto con la cultura locale. Ai Bagni di San Filippo ti suggeriamo di andare fino in fondo alle pozze: qui troverai il prezioso fango termale che, se spalmato sulla pelle, svolge un’azione naturalmente levigante. Un trattamento spa biologico e gratuito!

Bagni di San Filippo, Provincia di Siena, Toscana

4. Terme del Bullicame, Lazio

Il nome deriva dal verbo “bullicare” che significa “bollire”. Ma le Terme del Bullicame offrono molto di più: una vasca di acqua calda e una di acqua fredda, per soddisfare anche gli spiriti nordici!

Attenzione a non entrare nella vasca sbagliata: quella contenente acqua fredda ha forma rettangolare mentre quella contenente acqua calda ha forma circolare. Cos’hanno entrambe in comune? Le proprietà terapeutiche dell’acqua termale che sgorga dalla sorgente di Bullicame.

I suoi benefici sono conosciuti dai tempi antichi, tanto che Dante Alighieri menzionò la caldissima sorgente del bagno del Bullicame nel XIV Canto dell’Inferno nella Divina Commedia. Ora, sai anche tu in quali Inferi era finito il sommo poeta.

Terme del Bullicame, Provincia di Viterbo, Lazio

Lasciati ispirare

7 giorni
Toscana
original
Partenze dal 26/07/2021
A partire da:

1269
vedi il tour
5 giorni
Lazio
SICAI
A partire da:

SOOOOON
vedi il tour
8 giorni
Campania
Partenze dal 24/07/2021
A partire da:

559
vedi il tour
8 giorni
Sicilia
Partenze dal 24/07/2021
A partire da:

949
vedi il tour
8 giorni
Sicilia
Partenze dal 03/10/2021
A partire da:

909
vedi il tour
8 giorni
Sardegna
Partenze dal 24/07/2021
A partire da:

969
vedi il tour

Sud Italia e Isole

5. Terme di Sorgeto, Campania

Non poteva mancare nella nostra classifica l’isola d'Ischia, apprezzata destinazione turistica famosa per le sue sorgenti termali.

Scappa dal turismo di massa e vivi l’isola seguendo i consigli delle nostre guide locali: ti condurranno alla spiaggia di Borgo Ponza, un paradiso naturale che custodisce le Terme di Sorgeto.

Raggiungerle non è una passeggiata ma ti assicuriamo che il premio ripaga di tutta la fatica: per meritarsi un momento di relax bisogna prima percorrere i 200 gradini che ti separano dal traguardo.

Una volta giunto a destinazione potrai finalmente lasciarti cullare dalle onde del mare. L’acqua termale che risale dal fondale marino può raggiungere una temperatura di 90°: il bollore è mitigato dall’acqua fresca del mare che regala una sensazione piacevole sulla pelle.

Baia di Sorgeto, Isola d’Ischia, Campania

6. Grotta delle Ninfe, Calabria

In Calabria, poco distante dalle Terme di Cerchiara, si trova un luogo fiabesco. Parliamo della Grotta delle Ninfe, un piccolo canyon che custodisce una piscina naturale con temperatura costante a 30°.

La leggenda narra che questa vasca d’acqua sulfurea fosse abitata da affascinanti ninfe che proteggevano il talamo della dea Calipso. Immerse in questa vasca, godendo dei benefici dati dallo scorrere dell’acqua termale sulla nostra pelle, non possiamo far altro che sentirci anche noi delle ninfe nel nostro locus amoenus.

La Grotta delle Ninfe, la cui bellezza naturale deve essere salvaguardata, non è un luogo semplice da raggiungere. Ora che sei venuto a conoscenza della sua esistenza non ci resta che augurarti: buona caccia al tesoro!

Cerchiara, Provincia di Cosenza, Calabria

7. Terme di Vulcano, Sicilia

In estate il mare delle Eolie potrebbe essere considerato una vasca termale, grazie al calore dei raggi del sole. Ma in Sicilia esistono anche delle vere e proprie terme a cielo aperto, quelle di Vulcano. Bagni di acqua sulfurea e pozze per fanghi: inutile ricordare che i benefici per apparato respiratorio e articolazioni sono innumerevoli.

L’odore non è dei più gradevoli: le proprietà benefiche di queste acque derivano infatti dalla presenza dello zolfo. Ma i risultati saranno talmente stupefacenti che vorrai tornare a casa con un po’ di Eau de Soufre da sostituire al solito Chanel n°5.

Le Terme di Vulcano non sono gratuite ma prevedono un costo d’ingresso irrisorio: un contributo per chi si occupa quotidianamente della pulizia e della manutenzione di questo paradiso naturale che altrimenti non avremo la fortuna di godere.

Attenzione: le Terme di Vulcano non sono aperte durante la stagione invernale; sono solitamente accessibili a partire dal mese di aprile fino ad autunno inoltrato.

Fanghi di Vulcano, Provincia di Messina, Sicilia

8. Terme di Fordongianus, Sardegna

Un tuffo nell’acqua termale che sembra anche un viaggio nel tempo con destinazione Antica Roma. Ci troviamo in Sardegna, nella provincia di Oristano, vicino al complesso archeologico della storica città Forum Traiani.

In questa cornice ricca di storia sgorgano le Terme di Fordongianus, bagni termali liberi dalle calde acque a temperatura 54°, provenienti dalla cisterna romana interna al sito archeologico. Oltre ai benefici dell’acqua termale, a due passi dalle vasche è possibile seguire un percorso turistico realizzato all’interno del complesso.

Potrai dire di essere stato a fare un viaggio culturale in Sardegna, all’insegna del benessere e del relax!

Sito archeologico di Fordongianus, Provincia di Oristano, Sardegna


Questa è la nostra classifica delle 8 terme naturali più belle d’Italia.

Sappiamo che i nostri viaggiatori sono dei veri e propri talenti nell’arte dell’esplorazione: conosci altre terme libere che non abbiamo citato?

Rendici partecipi del tuo ritrovamento: posta una foto delle tue terme naturali su Instagram e tagga @tramundi. Condivideremo la tua scoperta sul nostro profilo!

Ti è piaciuto l'articolo?


Vuoi ricevere contenuti speciali dal mondo dei viaggi?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere novità, curiosità e consigli dal mondo dei viaggi.

Con noi ti sembrerà di essere sempre on the road!

Il tuo prossimo viaggio?
Viaggi Last Minute

Tramundi s.r.l. - via Borromei, 6 Milano - tel. 0282954252 - info@tramundi.it - p.iva: 05721680873