Cerchi compagni di viaggio? Scopri i viaggi di tendenza!
Cerca
Destinazioni
About us
Viaggi di tendenza

10 Curiosità sulla Grecia davvero bizzarre che (forse) non conosci

Curiosità sulla Grecia antica che devi conoscere prima del tuo prossimo viaggio in Grecia con Tramundi.


Pubblicato il 27/04/2022

Curiosità dal mondo
Homepage / Into the Blog / Curiosità dal mondo / 10 Curiosità sulla Grecia davvero bizzarre che (forse) non conosci

Indice

    Ci sei cascato di nuovo. Anche quest'anno andrai in vacanza in Grecia, come biasimarti. Ma questa volta vuoi partire preparato: viaggio organizzato da Tramundi e alcune curiosità sulla Grecia, dall'opera alla mitologia, che un vero local conosce.


    Curiosità interessanti sull'alfabeto greco? Più o meno: l'affermazione "ok", che in molti credono essere americana, secondo alcuni linguisti sarebbe greca. Deriverebbe da "ola kalà", che in greco significa "tutto bene".

    Tra le curiosità sulla musica dell'antica Grecia c'è un aneddoto relativo al Sirtaki che si pensa essere una popolare canzone greca. Erroneamente, in quanto in realtà è stata composta appositamente per il fim "Zorba il greco" unendo diverse canzoni e musiche della tradizione ellenica.

    In Italia, quando due persone superstiziose dicono contemporaneamente la stessa cosa si toccano il naso. Tra le curiosità divertenti sulla Grecia il fatto che quando due persone dicono simultaneamente la stessa cosa, queste devono pronunciare ad alta voce "piase kokkino" ("tocca rosso") e toccare un oggetto di colore rosso; la superstizione vuole che altrimenti le due persone in questione litigheranno nel breve periodo.

    E sempre a proposito di superstizione, in Grecia il "matiasma" ("malocchio") viene tenuto lontano grazie a un oggetto a forma di occhio. Questo perché "mati" significa sguardo; secondo la tradizione greca è proprio attraverso lo scambio di sguardi che si possono trasmettere energie positive o negative.

    Il giorno più importante dell'anno? No, non è il compleanno. In Grecia si tratta dell'onomastico: questa curiosità sulla religione greca racconta che, portando molte persone il nome di un Santo, è solito celebrare anche se stessi nell'occasione a lui dedicata. Non mancano festeggiamenti in compagnia di familiari e parenti e regali!

    Perché le case di Santorini sono tutte bianche con tetto azzurro? Per ragioni politiche: il governo militare degli anni ‘70 dettò una legge per la quale tutte le case dovevano essere dipinte con i colori della bandiera greca, per l’appunto bianco e blu. In origine l’architettura di Santorini era variopinta, includendo colori quali rosso, bordeaux e giallo.

    Lasciati ispirare

    7 giorni
    Grecia
    Partenze dal 21/05/2022
    A partire da:

    929
    vedi il tour
    8 giorni
    Grecia
    Partenze dal 27/05/2022
    A partire da:

    799
    vedi il tour
    8 giorni
    Grecia
    Partenze dal 21/05/2022
    A partire da:

    1279
    vedi il tour
    8 giorni
    Grecia
    Partenze dal 28/05/2022
    A partire da:

    1369
    vedi il tour
    8 giorni
    Turchia
    A partire da:

    SOOOOON
    vedi il tour
    7 giorni
    Grecia
    Partenze dal 23/05/2022
    A partire da:

    649
    vedi il tour
    7 giorni
    Grecia
    Partenze dal 13/06/2022
    A partire da:

    929
    vedi il tour

    Sì, abbiamo una curiosità anche sulla bandiera greca. Questa si compone di nove strisce orizzontali, cinque di colore blu e quattro di colore bianco; nove come le sillabe del motto nazionale “Eλευθερία ή Θάνατος” ("libertà o morte"). Sulla bandiera troviamo anche il simbolo di una croce bianca, come segno di gratitudine nei confronti della Chiesa Ortodossa: sotto la dominazione turca, i monasteri erano infatti gli unici luoghi dove era ancora possibile l’insegnamento della lingua e della cultura greca, essenziale per lo sviluppo dell'identità nazionale.

    Che le Olimpiadi siano nate in Grecia, lo sappiamo. Ma conosci questa curiosità sulle Olimpiadi greche? Nell'antichità i giochi olimpici si tenevano ogni quattro anni nella città di Olimpia (uno dei siti UNESCO in Grecia assolutamente da non perdere); leggenda narra che a inventarli sia stato Ercole, dopo aver vinto una gara proprio in quel luogo. E così continua a essere ancora oggi, a partire dal lontano 776 a.C.

    Non può mancare anche una curiosità sull'arte greca. Siamo abituati ad armoniose e candide opere d'arte, che un tempo erano colorate: sono giunte fino a noi prive delle proprie caratteristiche cromatiche mentre a resistere nel tempo è stata proprio la base in marmo. Saranno poi gli artisti rinascimentali a rompere la tradizione policroma del Medioevo e a realizzare sculture quasi esclusivamente bianche.

    Al contrario di quanto si possa pensare, e di quanto avveniva al tempo in numerose altre località dell'antica Grecia, la donna di Sparta godeva delle stesse libertà dell'uomo. Questa aveva infatti il diritto di partecipare ai banchetti e passeggiare per la polis; sin dalla tenera età veniva introdotta all'educazione atletica per diventare più forte e fiduciosa in sé stessa. Le curiosità sulla donna nell'antica Grecia che ci piacciono!

    Sì, abbiamo anche curiosità sulle isole della Grecia. O meglio, abbiamo una curiosità sull'isola di Kos: il suo nome, infatti, deriverebbe dal nome greco del granchio, un tempo raffigurato sulle monete dell'isola.


    E dall'antica Grecia siamo ora pronti per partire alla scoperta di quella odierna, delle isole più belle della Grecia e delle sue spiagge migliori.

    Ti è piaciuto l'articolo?


    Vuoi ricevere contenuti speciali dal mondo dei viaggi?

    Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere novità, curiosità e consigli dal mondo dei viaggi. Con noi ti sembrerà di essere sempre on the road!

    Il tuo prossimo viaggio?
    Viaggi last minute

    Modalità di pagamento sicure
    visamastercardamerican expresspaypalscalapay
    Informativa sulla privacyCookie PolicyTermini e condizioni generali di vendita
    Tramundi s.r.l. - via Borromei, 6 Milano - tel. 0282954252 - info@tramundi.it - p.iva: 05721680873