Parti con noi: prenota ora e paga dopo!
Cerca
Destinazioni
About us
Viaggi di tendenza

10 cose da vedere a Vienna: Viaggio nella capitale austriaca

Cosa vedere a Vienna e dintorni: tesori nascosti e attrazioni da vedere assolutamente, in una città che racchiude il giusto mix tra antico e moderno.


Pubblicato il 26/07/2021

Guide di viaggio
Homepage / Into the Blog / Guide di viaggio / 10 cose da vedere a Vienna: Viaggio nella capitale austriaca

Indice

Quante capitali europee hai visitato? Parigi, Budapest, Londra, Madrid, Lisbona. Se alla tua lista manca ancora la capitale austriaca, è la volta buona per partire alla scoperta di Vienna.

Una città a misura d’uomo con una grande offerta culturale: per gli appassionati di storia una vacanza tra le residenze reali del Castello di Schönbrunn e del Belvedere; per gli artisti dallo spirito creativo un soggiorno nel bizzarro quartiere Hundertwasser; per gli amici alla ricerca di divertimento un giro sulla ruota panoramica del Prater. E se ti stai chiedendo cosa vedere gratis a Vienna, puoi ammirare tutti i monumenti citati for free!

In questo articolo trovi 10 cose da fare e vedere a Vienna che ti metteranno voglia di partire subito alla scoperta della capitale austriaca. Dal MuseumQuartier alla Micro Repubblica di Kugelmugel, quali di queste attrazioni imperdibili entreranno a far parte del tuo itinerario austriaco?


Cosa vedere a Vienna? 10 attrazioni imperdibili in città

Cattedrale di Santo Stefano

Un simbolo della millenaria storia della città di Vienna? La maestosa Cattedrale di Santo Stefano, un capolavoro architettonico negli stili romanico, gotico e barocco che testimonia le vicissitudini che hanno attraversato il cuore dell’Europa. Una delle più rilevanti attrazioni del centro storico tanto che ogni anno attira quasi tre milioni di visitatori. Il motivo? Dalle 250.000 tegole colorate che disegnano lo stemma austriaco sul tetto della Cattedrale, alla torre del campanile (chiamata affettuosamente “Steffi” dai viennesi) che con i suoi 137 metri di altezza ci regala una delle più belle viste sulla città di Vienna.

Cattedrale di Santo Stefano, Vienna

Prater

Due sono gli elementi che deve possedere una città per conquistare il nostro cuore: una terrazza panoramica da lasciarci senza fiato e un’ampia area verde dove recuperare le energie tra una tappa e l’altra. La città di Vienne non solo possiede entrambe le qualità vincenti ma per di più le racchiude in un unico luogo: il Prater. Il cosiddetto polmone verde della capitale austriaca è la location perfetta per passeggiare, praticare sport all’aria aperta, rilassarsi in una calda giornata di primavera o… divertirsi! Proprio qui si trova infatti il Volksprater, un grande parco divertimenti che conta 250 giostre tra le quali il museo delle statue di cera di Madame Tussauds e la Riesenrad, la storica ruota panoramica inaugurata nel1897 dalla quale si gode di una delle migliori viste sulla città. Sì, possiamo dirlo forte: Vienna ha conquistato il nostro cuore!

Riesenrad, Vienna

Castello di Schönbrunn

E se ti dicessimo che il Castello di Schönbrunn, uno dei complessi barocchi più belli d’Europa, è una casa-vacanza? O meglio, lo era: il più famoso tra i palazzi imperiali austriaci era infatti residenza estiva degli Asburgo ed è oggi un Patrimonio dell’Umanità UNESCO di proprietà della Repubblica austriaca. A dare il nome al monumento pare sia stato il principe Mattia, che durante una battuta di caccia nel parco vi scopì una “bella fonte” (Schöner Brunnen); la scelta del caratteristico colore giallo del palazzo (giallo Schönbrunn) si deve invece all’imperatrice Maria Teresa. Il Castello di Schönbrunn conta 1141 stanze e 120 ettari di parco: dagli appartamenti reali al Museo delle Carrozze, dalla statua di Nettuno al giardino zoologico più antico d’Europa. Riuscirai a visitarne ogni angolo?

Castello di Schönbrunn, Vienna

Belvedere

Un’altra casa-vacanza pronta a far sfigurare anche le ville più lussuose di Airbnb? Il Castello del Belvedere, la residenza estiva del principe Eugenio di Savoia. Non solo uno ma ben due palazzi, uniti da uno splendido giardino su tre livelli: il Belvedere Superiore (Oberes Belvedere) dedicato a feste e ricevimenti e il Belvedere Inferiore (Unteres Belvedere) che fungeva da vera e propria dimora. Oggi il Castello del Belvedere è sede della Galleria dell’Arte Austriaca: dal Museo d’Arte Barocca, al Museo delle Opere Medievali, alla Galleria d’Arte del XIX e XX secolo, che conserva la più importante collezione nazionale di pittura del XIX e primo XX secolo, dove è possibile ammirare dal vivo il famoso “Bacio” di Gustav Klimt.

Castello del Belvedere, Vienna

Lasciati ispirare

7 giorni
Toscana
SICAI
Partenze dal 27/09/2021
A partire da:

859
vedi il tour
7 giorni
Toscana
original
A partire da:

SOOOOON
vedi il tour
7 giorni
Toscana
original
Partenze dal 27/09/2021
A partire da:

1339
vedi il tour
8 giorni
Toscana
Partenze dal 25/09/2021
A partire da:

689
vedi il tour
4 giorni
Toscana
A partire da:

SOOOOON
vedi il tour
4 giorni
Toscana
original
Partenze dal 07/10/2021
A partire da:

549
vedi il tour
7 giorni
Emilia-Romagna
SICAI
Partenze dal 26/09/2021
A partire da:

799
vedi il tour
5 giorni
Toscana
SICAI
Partenze dal 06/10/2021
A partire da:

649
vedi il tour
4 giorni
Toscana
WWF TRAVEL
A partire da:

SOOOOON
vedi il tour
6 giorni
Emilia-Romagna
Partenze dal 27/10/2021
A partire da:

549
vedi il tour

Hundertwasser

Quando diciamo che la città di Vienna è vera e propria arte, non scherziamo. Se sei appassionato d’arte e architettura non puoi perderti il quartiere Landstrasse che ospita un complesso di edilizia popolare progettato dagli architetti Friedensreich Hundertwasser e Josef Krawina. Un’opera di bio-architettura che si compone di case dalle forme asimmetriche, dai colori eccentrici e dalla natura rigogliosa; i residenti, selezionati dal comune della città di Vienna, vengono scelti in base alle proprie attitudini artistiche. Oggi la zona è popolata da caffetterie, negozietti e locali che contribuiscono all’atmosfera hippie e creativa del quartiere.

Hundertwasser, Vienna

MuseumsQuartier

Nell’itinerario del tuo viaggio culturale a Vienna non può mancare una tappa al MuseumsQuartier, una delle aree culturali più grandi al mondo da vedere in centro. Un tempo palazzo delle scuderie dell’imperatore, oggi attira oltre 3 milioni di visitatori l’anno grazie alla varietà dell’offerta culturale proposta: dall’arte contemporanea del Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig Wien e della Kunsthalle Wien al più classico Leopold Museum, dall’architettura dell’Architekturzentrum Wien al divertente ZOOM Kindermuseum. L’arte pervade ogni edificio del quartiere, perfino ai bar: fermati per un caffè da Corbaci, non te ne pentirai!

MuseumsQuartier, Vienna

Hofburg

Okay, sappiamo che le ricche famiglie austriache se la spassano in estate. Ma in inverno? Tutti alla residenza invernale degli Asburgo, Hofburg. Oggi residenza del Presidente federale austriaco, questo complesso imperiale è una vera e propria città nella città: dalle preziose porcellane orientali del Museo delle Argenterie ai cimeli reali dell’imperatrice d’Austria nel Museo di Sissi, dalla Biblioteca nazionale austriaca alla Scuola spagnola di equitazione. Ti sfidiamo a visitarlo tutto: ben 18 ali, 19 cortili e 2600 stanze; un’impresa possibile solo partecipando a un viaggio di gruppo con Tramundi!

Hofburg, Vienna

Sigmund Freud Museum

Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi, abitava proprio qui a Vienna in via Berggasse 19. L’abitazione, oggi convertita in casa-museo dedicata al famoso psicanalista, è visitabile: la mostra comprende foto, documenti e oggetti che lo stesso Freud amava collezionare. No, qui non troverai il tanto immaginato divano sul quale il professore faceva stendere i pazienti poiché si trova a Londra dove Freud si rifugiò nel 1938 per sfuggire alle persecuzioni naziste; è però possibile ammirare la sala d’aspetto in tutto il suo splendore, quasi come allora.

Sigmund Freud Museum, Vienna

Biblioteca Nazionale Austriaca

Una delle biblioteche più belle al mondo si trova qui, a Vienna: stiamo parlando della Österreichische Nationalbibliothek, la Biblioteca Nazionale Austriaca. Non solo, la biblioteca vanta anche una delle più importanti e vaste collezioni al mondo: otto milioni tra libri e oggetti esposti. Antiche mappe geografiche, papiri egiziani e spartiti musicali dall’immenso valore, conservati in un elegante spazio che con le sue librerie in legno di castagno, le statue di marmo, i dipinti e gli affreschi lascia a bocca aperta chiunque ne varchi l’ingresso.

Biblioteca Nazionale Austriaca, Vienna

Micro Repubblica di Kugelmugel

Posti strani da visitare a Vienna? Eccone uno che ancora in pochi conoscono nonostante sia situato all’interno del più celebre parco Prater: la micronazione di Kugelmugel, un’unica abitazione sferica circondata da un recinto in filo spinato. L’unico abitante era l’artista Edwin Lipburger che decise di costruirsi una casa dalla forma non convenzionale combattendo i canoni architettonici imposti dal governo austriaco. Convinto della propria opera urbana, l’artista decise di dichiarare l’indipendenza della propria casa-sferica redando una costituzione, creando un passaporto e dei francobolli.

Micro Repubblica di Kugelmugel, Vienna


Con la lista di Tramundi alla mano, siamo pronti per visitare la capitale austriaca. Anzi, non ancora: di meglio ci sono solo le nostre guide Tramundi, abitanti e grandi conoscitori del luogo che ci accompagnano alla scoperta di angoli meno turistici.

Ora sì che siamo pronti per partire: direzione Vienna, Auf Wiedersehen!

Ti è piaciuto l'articolo?


Vuoi ricevere contenuti speciali dal mondo dei viaggi?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere novità, curiosità e consigli dal mondo dei viaggi.

Con noi ti sembrerà di essere sempre on the road!

Il tuo prossimo viaggio?
Viaggi Last Minute