Anche tu non vedi l'ora di partire? Clicca qui
Cerca
Destinazioni
About us
Viaggi di tendenza

Le 10 spiagge più belle della Sardegna

Se anche tu quest’estate vuoi andare al mare in Sardegna non puoi perderti la nostra guida con i consigli per le spiagge migliori!


Pubblicato il 08/03/2021

Top list dal mondo
Homepage / Into the Blog / Top list dal mondo / Le 10 spiagge più belle della Sardegna

Indice

La tua prossima vacanza al mare? In Sardegna, alla ricerca delle spiagge più belle dell’isola.

Dopo gli articoli “salva-estate” dedicati alle migliori spiagge d’Italia e alle spiagge più belle della Sicilia, non potevamo lasciarti senza scrivere una guida dedicata alla Sardegna, ambita destinazione durante le vacanze estive.

Da nord a sud, dalla genuina provincia di Cagliari alla lussureggiante Costa Smeralda: mare caraibico, sabbia finissima, scogliere granitiche e pinete verdeggianti. Respira a pieni polmoni l’aria sarda: lasciati guidare dal profumo di seadas e culurgiones, ti condurranno al beach bar più vicino. Noi e il nostro gruppo di viaggiatori saremo lì ad aspettarti, pronti per tuffarci in mare per l’ennesima escursione snorkeling!

Scopri la nostra classifica delle spiagge più belle della Sardegna e inseriscile nella tua visit-list per la prossima estate.

Spoiler: Alla fine di questo articolo trovi anche un suggerimento per scoprire quando le spiagge della Sardegna sono meno affollate!


Le spiagge più belle della Sardegna

1. Spiaggia Su Giudeu – Domus de Maria

Da oggi i viaggi di gruppo di Tramundi arrivano fin sulla Luna! Siamo atterrati sulla spiaggia di Su Giudeu, nella splendida Sardegna. Una mezzaluna di sabbia bianca, i cui crateri sono in realtà dune desertiche decorate con ginepri. Su Giudeu è stata definita da Legambiente una delle spiagge più belle d’Italia: scogli per gli appassionati di viaggi diving e bassi fondali per i più piccoli. Questa spiaggia di Chia non attira solo numerosi vacanzieri ma anche amanti del birdwatching: Su Giudeu è rifugio per stormi di fenicotteri che contribuiscono all’idilliaca atmosfera del luogo.

Spiaggia Su Giudeu, Domus de Maria, Sardegna

2. Cala Mariolu – Baunei

Attenti al ladro! La spiaggia di Cala Mariolu deve infatti il proprio nome alla foca monaca che, si racconta, era solita rubare il pescato ai pescatori: proprio per questo motivo veniva soprannominata “mariolo”, ossia ladro. La storia di Cala Mariolu non si smentisce e ancora oggi ruba con successo il cuore di chiunque la visiti: non sappiamo resistere a rocce di bianco granito, sabbia dorata e mare turchese. Inoltre, nel pomeriggio la spiaggia gode di ombra naturale: trascorrere un’intera giornata in spiaggia a Cala Mariolu non solo è possibile ma è anche un piacere!

Cala Mariolu, Baunei, Sardegna

3. Spiaggia La Pelosa – Stintino

Vogliamo sbilanciarci: La Pelosa può tranquillamente definirsi una delle spiagge più belle d’Europa! Se sei alla ricerca di pace e tranquillità, le acque calme di questa piscina naturale sapranno infonderti le giuste vibrazioni. Grazie alla protezione naturale dei faraglioni di Capo Falcone, dell’Asinara e dell’isola Piana che proteggono l’area dalle correnti, il mare di La Pelosa è adatto anche ai nuotatori meno esperti. Un paradiso naturale accessibile a tutti, a pochi chilometri dal villaggio di Stintino!

Spiaggia La Pelosa, Stintino, Sardegna

4. Spiaggia di Porto Giunco – Villasimius

La prima delle spiagge rosa di questa lista: un lembo di sabbia finissima che separa due distese azzurre. Il particolare colore della spiaggia si deve all’erosione delle rocce di granito rosa che caratterizzano la costa sud est della Sardegna. Da un lato il mare caraibico, dall’altro lo stagno di Notteri: la sabbia non è l’unico elemento rosa dell’isola, infatti questa zona dell’area marina di Capo Carbonara è habitat di fenicotteri rosa. Porto Giunco è la destinazione perfetta per amanti delle vacanze al mare, birdwatching e viaggi trekking: raggiungi l’omonima torre in cima al promontorio e ammira il tramonto colorarsi di rosa!

Spiaggia di Porto Giunco, Villasimius, Sardegna

5. Scoglio di Peppino – Costa Rei

Anche noi ci siamo affezionati a Peppino, pescatore sardo che era solito trascorrere le proprie giornate su uno scoglio di roccia granitica che separa i comuni di Muravera e Castiadas. Qui, fra la spiaggia delle Ginestre e la spiaggia di Santa Giusta, è nato un vero e proprio santuario marinaro: ogni anno numerosi viaggiatori si recano allo scoglio di Peppino, rispondendo al richiamo dell’azzurro del mare e del basso fondale, che sembra non avere mai fine. Un paesaggio da cartolina: anche noi, come Peppino, vorremmo trascorrere qui tutte le nostre giornate, entrando e uscendo dall’acqua!

Scoglio di Peppino, Costa Rei, Sardegna

Lasciati ispirare

8 giorni
Sardegna
Partenze dal 24/07/2021
A partire da:

969
vedi il tour
8 giorni
Sardegna
Partenze dal 28/08/2021
A partire da:

639
vedi il tour
8 giorni
Sardegna
A partire da:

SOOOOON
vedi il tour
7 giorni
Sardegna
original
Partenze dal 24/07/2021
A partire da:

919
vedi il tour
7 giorni
Sardegna
SICAI
Partenze dal 17/09/2021
A partire da:

799
vedi il tour
8 giorni
Sicilia
Partenze dal 24/07/2021
A partire da:

949
vedi il tour

6. Cala Goloritzé – Baunei

Chi l’ha detto che una vacanza al mare non può essere anche un viaggio culturale? Ci troviamo a Cala Goloritzé, Monumento Naturale della Regione Sardegna e Monumento Nazionale Italiano. La spiaggia più famosa del Golfo di Orosei è un vero e proprio capolavoro della natura: nata da una frana, è oggi il connubio perfetto per chi non si sa decidere fra vacanze in montagna o al mare. Una piscina naturale di acqua trasparente dalla rinfrescante temperatura e un arco naturale di quasi 150 metri che attira climbers e appassionati di arrampicata sportiva. Questa caletta di ciottoli e sabbia bianca è regno del falco della regina, che proprio qui ha scelto di nidificare. Come dargli torto, ci troviamo in una delle calette più belle del Mediterraneo!

Cala Goloritzé, Baunei, Sardegna

7. Spiaggia Rosa – Budelli

In Sardegna si trova una delle spiagge più belle del mondo. Non ci credi? Sali a bordo del nostro viaggio in barca a vela fra le isole dell’arcipelago di La Maddalena e tuffati nelle acque della spiaggia rosa di Budelli. Guardare ma non toccare: questo capolavoro della natura può essere ammirato solo da lontano al fine di salvaguardarne e preservarne l’autentica bellezza. Il colore rosa che rende questa spiaggia così unica è dovuto alla presenza nella sabbia di piccoli frammenti di corallo, granito e conchiglie che colorano il paesaggio. Uno scenario da film: non a caso, proprio qui Michelangelo Antonioni ha scelto di girare alcune scene della sua opera cinematografica “Deserto Rosso”.

Spiaggia Rosa, Budelli, Sardegna

8. Cala Brandinchi – San Teodoro

Chi l’avrebbe mai detto? Tahiti si trova a pochi chilometri da San Teodoro, in Sardegna. Non è uno scherzo: la spiaggia di Cala Brandinchi, situata nell’Area Marina Protetta di Tavolara, è conosciuta con il nome di “Piccola Tahiti” grazie alle sfumature caraibiche del suo mare. Da un lato oltre 700 metri di sabbia bianca per scaldarsi sotto ai raggi del sole, dall’altro una fresca pineta che profuma di mirto, rosmarino e timo. La fama di Cala Brandinchi è giunta fino a noi dai tempi antichi: si narra che, nel lontano ottobre del 1867, proprio da qui salpò Giuseppe Garibaldi per partire verso la liberazione di Roma. Una spiaggia indimenticabile, che rimane nella storia!

Cala Brandinchi, San Teodoro, Sardegna

9. Spiaggia di Platamona – Sorso

La spiaggia più lunga della Sardegna? Sicuramente la spiaggia di Platamona, che con i suoi 15 chilometri illumina l’area che va da Porto Torres a Castelsardo, è fra le candidate al podio. Dalla torre di Abbacurrente fino a Marina di Sorso, una lunga lingua di sabbia che assume sfumature differenti a seconda della zona: sabbia dorata a est e sabbia bianca a ovest, costellata da bassa vegetazione tipica della macchia mediterranea. In quest’area soffia spesso e volentieri il vento, rendendo queste location ideali per vacanze per gli amanti del kitesurf.

Spiaggia di Platamona, Sorso, Sardegna

10. Spiaggia di Rena Majori – Aglientu

Benvenuti al nord! Ci dirigiamo nell’estrema punta settentrionale della Sardegna, solo per raggiungere una delle spiagge più belle della Gallura: Rena Majori. Ci addentriamo nella pineta del sito naturalistico di Monti Russu: a guidarci è uno spiraglio azzurro all’orizzonte, il mare. Davanti a noi si apre la spiaggia di Rena Majori, una distesa di sabbia bianca abbracciata da bianche scogliere di granito. Questa spiaggia, nonostante sia una delle migliori della Sardegna, è poco frequentata: anche per questo motivo i suoi fondali sono altamente popolati da abitanti marini, visibili durante un’immersione o un’escursione snorkeling.

Spiaggia di Rena Majori, Aglientu, Sardegna


Ora sai quali sono e dove si trovano le spiagge più belle della Sardegna.

La loro bellezza naturale attira ogni anno sempre più turisti: come godersi questi angoli di paradiso in pace e tranquillità? Ad aiutarti nella tua impresa ci pensa l’applicazione made in La Maddalena UAU, attraverso la quale puoi vedere in diretta quanto una spiaggia è affollata.

UndiAndemU”? In vacanza in Sardegna, con il prossimo viaggio di gruppo di Tramundi!

Ti è piaciuto l'articolo?


Vuoi ricevere contenuti speciali dal mondo dei viaggi?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere novità, curiosità e consigli dal mondo dei viaggi.

Con noi ti sembrerà di essere sempre on the road!

Il tuo prossimo viaggio?
Viaggi Last Minute

Tramundi s.r.l. - via Borromei, 6 Milano - tel. 0282954252 - info@tramundi.it - p.iva: 05721680873